Cous cous bio 1 kg (Palestina)

900

Progetto Palestina Commercio equo e solidale. Confezione da 1 kg.

100 disponibili

Descrizione

Il cous cous, chiamato in Palestina maftoul, è unico al mondo. Si ottiene tramite lavorazione artigianale, con tecniche semplici ma raffinate, che vengono tramandate da generazioni. Il pregiato grano duro integrale, chiamato hambar, viene mescolato al grano tenero spezzetato, bulgur, quindi si aggiungono acqua e sale e con movimenti rotatori delle mani si impasta la semola ottenendo i granelli di cous cous. Questi vengono successivamente setacciati, essiccati e cotti al vapore. Il grano viene acquistato dalle cooperative di donne a Jenin (Aaqqaba cooperative, Tubass cooperative e Al Yamooun cooperative), e viene lavorato dalle donne della cooperativa Al Mahtas nel campo profughi di Gerico. Sono donne che vivevano in zone ora occupate da Israele. Per una donna avere un lavoro significa non solo possedere una fonte di reddito, spesso l’unica fonte per la famiglia, bensì significa anche ottenere un riconoscimento sociale nella comunità. Inizialmente la produzione di cous cous avveniva a Gaza ed erano coinvolte circa 200 famiglie. Dopo la chiusura delle frontiere nel 2007 e il conseguente isolamento di Gaza, PARC si è trovata costretta a spostare la produzione a Gerico in Cisgiordania.

Cous cous

Da anni Altromercato acquista il cous cous della Palestina tramite Parc. Nei primi anni Ottanta in un contesto di forte instabilità politica ed economica un gruppo di agronomi, tecnici agricoli e medici veterinari fondano l’Ong PARC (Palestinian Agricultural Relief Committee). Cous cous, mandorle, datteri e olio d’oliva sono coltivati in contesti molto difficili e permettono ai contadini palestinesi di avere una fonte di reddito sicura.

Progetto Palestina
L’associazione Chico Mendes di Milano ha realizzato il Progetto Palestina Pass in collaborazione con: i partner palestinesi Parc e PYU, i partner italiani Cospe, Università di Milano – Dipartimento di Agraria, AIAB Lombardia e il Comune di Milano.
Azioni realizzate:
– Implementati gli standard HACCP nell’unità di trasformazione di Gerico per quanto riguarda le filiere del cous cous, delle mandorle e dei datteri.
– Sono state acquistate ed installate due macchine, un metal detector e un’impacchettatrice sotto vuoto, in modo da consentire a Parc e ad Al Reef il confezionamento in loco.

Informazioni aggiuntive

Peso

Vendita a confezione

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Cous cous bio 1 kg (Palestina)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *