Favorire i prodotti del territorio e la stagionalità non significa sempre non potere gustare in autunno e inverno i pomodori. Anzi. La possibilità di potere congelare ci aiuta in questo senso. Abbiamo provato la scorsa stagione e il risultato è stato ottimo, tanto da condividerlo. Potete farlo con la varietà di pomodoro che più vi piace. Ad esempio per la griglia potete scegliere la ricciola. Ottimi anche quelli tipi San Marzano. Poco acquosi, con molta polpa, si mantengono in maniera eccezionale. Una volta scongelati, potete cuocerli come volete e la qualità è la stessa di quelli appena raccolti. Potrete così evitare di doverli comprare e sarete sicuri di mangiare un prodotto buono e sano.

Vi proponiamo due sistemi per la conservazione.

1) Il primo semplice, semplice. Scegliete i pomodori che preferite (sono ottimi anche i san Marzano, oppure altre varietà da salsa), più rossi possibile. Tagliateli a metà e metteteli crudi dentro alle vaschette oppure ai sacchetti da freezer e congelate. Tutto qui!

Quando saranno finiti quelli freschi potete iniziare a prendre fuori i congelati. Potete fare del sugo, scongelandoli prima, oppure cuocerli al forno (dopo averlo scaldato a 180 gradi, mettete i pomodori congelati in una teglia e infornate) o anche alla griglia (potete sempre metterli su congelati). Avrete dei pomodori gustosi come freschi.

2) In secondo luogo potete cuocere i pomodori alla griglia (la ricciola è la migliore) o al forno avendo l’avvertenza di toglierli qualche minuto prima della cottura totale. Metteli dentro a delle vaschette. Una volta raffreddati poneteli in freezer. Quando li prenderete fuori, basta metterli in una teglia e finire la cottura al forno. Buoni come freschi.

Lascia un commento